lunedì 31 maggio 2010

PEDOFILIA E VIOLENZA SUI MINORI NELLA CHIESA CATTOLICA SONO ISTITUZIONI FONDAMENTALI !


COME TUTTE LE ORGANIZZAZIONI CRIMINALI E TOTALITARIE,LA CHIESA CATTOLICA NON POTRA' MAI SOPRAVVIVERE SENZA QUELLI CHE SONO I SUOI CAPISALDI:LA PEDOFILIA E LA VIOLENZA SESSUALE SUI MINORI.

Nel 2010 il mondo si accorge che i suoi figli sono stati e sono tuttora oggetto di violenza sessuale,fisica e psicologica da parte della più grande organizzazione criminale parassitaria esistente sulla faccia della terra! Che bello,dopo la scoperta del fuoco questa è senz'altro la più eclatante! Nel 2010 ci guardiamo alle spalle e ci accorgiamo che milioni di bambini nativi in Canada,dal 1800 al 1996,sono stati torturati,violentati,SEPOLTI VIVI in innumerevoli fosse comuni sparse in tutto il territorio in un immane genocidio per mano degli istituti religiosi cattolici,che vennero usati come campi di sterminio, FINO AL MILLENOVECENTONOVANTASEI !! Nel 2010 la bella coscienza addormentata dei succubi ha un sussulto e si accorge che milioni di uomini e donne che vivono in mezzo a noi,e sono ancora giovani,hanno avuto la vita distrutta e devastata da anni di sevizie e torture fisiche e psicologiche negli istituti cattolici:Irlanda,Germania,Italia,Australia,America...tutti i paesi del mondo contano generazioni di esseri plagiati e svuotati interiormente mediante la consueta e ISTITUZIONALIZZATA pratica della tortura psicologica e fisica e della violenza sessuale.Dove abitava prima la nostra coscienza,in quale sonno profondo quanto orribile della ragione siamo vissuti finora...!! Evidentemente,i diritti umani applicati e la laicizzazione e civilizzazione della società hanno portato l'umanità al risveglio,a non essere più passiva,a sentire finalmente sulla propria pelle tutto l'orrore sopportato fin qui da milioni di vittime,a rendersi conto del baratro e della putrefazione in cui ci ha fatto precipitare,in quasi 2000 anni,quella che altro non è che una setta parassitaria e criminale che ha dovuto la sua fortuna unicamente perchè ha saputo approfittare delle disgrazie umane e delle difficoltà della storia.Abbiamo dovuto raggiungere il DUEMILADIECI perchè il mondo si accorga di essere attanagliato da una mostruosa piovra ingrassata sul sangue dell'umanità,sui genocidi,sulle sofferenze dei vostri figli (dico "il mondo" ,perchè per quel che riguarda gli italiani il discorso è diverso e chiamare "popolo" questo sterminato gregge di alienati mentali impenitenti,sarebbe un appellativo troppo onorevole)!

LA PEDOFILIA INTESA COME VIOLENZA SESSUALE E PSICOLOGICA SUI MINORI NON E' UNA QUESTIONE E UNA DEVIANZA INDIVIDUALE,MA E' UN ISTITUZIONE COLLAUDATA SENZA LA QUALE L'ALIENANTE PAZZIA CRIMINALE DELL'IDEOLOGIA CATTOLICA NON POTRA' MAI SOPRAVVIVERE !

Ora,per essere realisti,immaginare che un'ideologia TOTALITARIA (e scrivo in maiuscolo per accentuare tutto l'orrore ed il male assoluto racchiuso in questa parola),capeggiata da una monarchia ASSOLUTA che campa con i soldi del nostro stato che dovrebbe essere laico e democratico,che pone la base del suo potere sulla malattia mentale e la follia suicida collettiva (istigata dal crocifisso)...immaginare che una simile mostruosità e un simile cancro possa sopravvivere in una società in cui imperino i diritti umani individuali,formata da cittadini liberi e dignitosi...pensare che possa sopravvivere alla civilizzazione e al rispetto dell'infanzia è pura ingenuità! Ora che sono con le spalle al muro vorrebbero farci credere che la violenza sessuale sui minori è stata uno spiacevole incidente di percorso nella storia del cattolicesimo!Un crimine individuale di alcuni soggetti "malati" di pedofilia da circoscrivere e curare (commovente).Ma quale idiota può pensare che un'ideologia totalitaria,umiliante e paralizzante di ogni facoltà e volontà umana,basata sull'assurdo e sulla follìa,potesse essere inculcata nella mente degli individui,ammalare interi popoli attraverso i secoli se non mediante la violenza,i crimini,la coercizione e lo svuotamento dei cervelli resi pazzi e succubi da una mostruosità storica contro natura e contro ragione?!Il totalitarismo cattolico ha sempre basato il suo potere sulla violenza sessuale,perchè è il mezzo attraverso il quale la volontà ed il percorso evolutivo del bambino vengono definitivamente spezzati,il mezzo attraverso il quale l'alienazione mentale che sta alla base di quest'assurda ideologia può iniziare il suo percorso atrofizzando ogni scintilla di coscienza e libertà,è il metodo più sicuro,più infallibile,più prezioso per una setta di parassiti che hanno potuto sopravvivere solo facendo dell'intera società un grande manicomio di esseri umiliati e incoscienti,bisognosi perchè profondamente malati,ombre che non sanno nè dove vanno,nè cosa sono,nè cosa vogliono,una sub-umanità succube e degradata,rozza e imbarbarita.IL CRISTIANESIMO E' UNA MALATTIA MENTALE OLTRE CHE UN CANCRO DELLA STORIA,l'assurdo non può far parte di un percorso libero di coscienza,di una personalità definita e di una vita realizzata...L'ASSURDO PUO' ESSERE SOLO IMPOSTO,PUO' ESSERE SOLO DIFFUSO ATTRAVERSO IL CRIMINE,ATTRAVERSO LA VIOLENZA,L'ASSASSINIO!L'AGNELLO SACRIFICATO SULLA CROCE E' IL BAMBINO UCCISO AFFINCHE' NON POSSA CRESCERE,SVILUPPARE LE SUE FACOLTA',ESSERE LIBERO!Ma le tardive pecore italiane continueranno a credere che la violenza sessuale negli istituti cattolici è opera di pochi individui deviati e non un'istituzione approvata e collaudata!Continueranno a credere a quello che si dice in televisione,a farsi condizionare dalle parole di quel certo pastore tedesco,quell'idiota fallito dalla vita che,se non avessimo mantenuto noi fino a veneranda età,sarebbe stato soppresso da madre natura! Al Provolo di Verona i bambini sordomuti venivano violentati ripetutamente da tutti i religiosi (dal più grande al più piccolo) dell'istituto fino alle più alte gerarchie e a numerosi vescovi e prelati,che se li passavano da uno all'altro costringendoli a subire orribili abusi: ERANO TUTTI MALATI?? Ed erano tutti (decine di persone)stranamente concentrati in quell'istituto e su quel territorio?!Ma che coincidenza,vero?! ERANO TUTTI DEI CRIMINALI PARASSITI ED ETEROSESSUALI CHE AVEVANO IL NULLA OSTA PER DISTRUGGERE L'INFANZIA NEL PERIODO DEL SUO SVILUPPO,che attraverso la pratica della violenza sessuale potevano rendere concreta la propria sopraffazione e il proprio potere esclusivo sul gregge! Proprio come nella migliore usanza delle famiglie tradizionali cattoliche,in cui i figli vengono abusati dal padre per confermarne l'autorità;infatti chi rappresenta il prete? Proprio il "padre di famiglia",quello della peggiore tradizione di una società basata sulla dittatura dell'eterosessualità e della famiglia sottoculturata tipica di una società arretrata sulle spalle della quale la religione cattolica può campare.

LA TRASMISSIONE DI SANTORO DEL 20 MAGGIO 2010 SUGLI ABUSI DEL CLERO E' STATA CONTROPRODUCENTE.

Certe trasmissioni,come quella di AnnoZero del 20 maggio 2010,appunto,sono più dannose dei telegiornali filo-clericali e delle reti vaticane;chi era invitato ad Anno Zero quella sera? Nichi Vendola (patetico caso di schizzofrenia tra il finto progressista e il vero integralista cattolico,che non se la sognerebbe mai di fare un graffio all'esistenza del vaticano e del cristianesimo),un vero e proprio traditore del mondo omosessuale (che dovrebbe essere il massimo veicolo del progresso e dell'evoluzione sociale),nonchè traditore di ogni laico ed agnostico esistente,e che per sua stessa ammissione giudica la Bibbia (testo steso migliaia di anni fa come guida di un popolo nomade e analfabeta) come massimo punto di riferimento del suo percorso evolutivo (quindi immaginiamoci quale prodotto può aver partorito);poi c'erano: un prete,di cui non ricordo il nome e non mi interessa,un giovinastro integralista cattolico,volto noto,di nome Antonio Socci,che,attraverso la consueta dose di vittimismo settario,viene lasciato sproloquiare a ruota libera in lacrimevoli descrizioni su come i cristiani sarebbero perseguitati nel mondo.Buona invece la puntata di Mi manda RAI3 sugli abusi al Provolo di Verona.

I PIU' EFFICACI ANTIDOTI CONTRO IL CATTOLICESIMO SONO : L'AUTODETERMINAZIONE,I SENTIMENTI,L'ORGOGLIO,LA DIGNITA',LA LIBERTA'! UN INDIVIDUO "COSTITUZIONALE" SI RICONOSCE DA QUESTE CARATTERISTICHE.

Il cattolicesimo è un'ideologìa che,come tutti i totalitarismi,si basa sulla sopraffazione,sull'autoritarismo,sulla persecuzione dell'uomo sull'uomo,sull'alienazione mentale;la pedofilia come violenza sessuale e come mezzo di annullamento individuale è sempre stata il perno del suo potere e il mezzo con cui,fino ad oggi,è riuscita a creare una società contro natura,un manicomio perfetto in cui pescare succubi sulle spalle dei quali poter campare! L'intera religione cristiana è pedofilia;non si può separare lo stupro fisico dallo stupro delle coscienze,tutto è perfettamente correlato e solo gli ingenui possono non accorgersene.L'intero cattolicesimo è basato sull'inerzia dei succubi,sull'immaturità psichica e fisiologica,sullo stato fetale permanente dell'individuo; prendete un esempio di cattolico perfetto: Ratzinger,Padre Pio,Madre Teresa,Papa Woitjla prima di tirare le cuoia quando andò a sbavare perfino in Parlamento (così ridotto e punito dalla sorte per i suoi crimini era proprio il soggetto perfetto rappresentativo della sua religione)! Questi sono gli strumenti ideali del cattolicesimo: aborti,tardi di mente,feti invecchiati...

Articoli correlati:

http://aut.blog.excite.it/permalink/509247

http://www.bambinicoraggiosi.com/?q=node/1899


http://www.uaar.it/ateismo/opere/48.html

http://www.fisicamente.net/SCI_FED/index-771.htm

SBATTEZZATEVI : http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/


Alessia Birri.

E-mail: aleph1968@hotmail.it

Blog di Rainbowman56:

http://rainbowman56.wordpress.com/author/rainbowman56/





venerdì 28 maggio 2010

LA SCRISTIANIZZAZIONE DELL'EUROPA E' UN DOVERE INELUTTABILE.




CONTRO IL CANCRO DI QUESTO MONDO:LE NUOVE GENERAZIONI CI GUARDANO,UN GIORNO CI GIUDICHERANNO IN BASE A CIO' CHE ABBIAMO FATTO PER IL RISPETTO DELLA LORO DIGNITA' E DEI LORO DIRITTI CONTRO LA CULTURA DELLA MORTE E DELL'UMILIAZIONE.

Tutto ciò che vi è di barbaro,di disumano,di tenebroso nella storia dell'Occidente appartiene a questa sciagurata malattia storica e follìa collettiva chiamata "cristianesimo";il progresso,l'evoluzione,la ragione appartengono alla riscoperta dei valori delle nostre radici pagane.La libertà,i diritti,la democrazia e tutto ciò che è luce e progresso appartengono alla classicità,al paganesimo.Il male oscuro che ci ha attanagliato per 2000 anni ,che ha distrutto generazioni e generazioni creando a mano a mano reggimenti di individui-mercanzìa,infiniti greggi di rozzezza e ottusità,fertili campi per il seme infame della barbarie e della follìa,si chiama "cristianesimo".Chi è cieco di fronte a questa ovvietà storica,vorrebbe immaginare un'Europa in cui cristianesimo e progresso fossero conciliati,trascurando il fatto che proprio questa malapianta dovette essere combattuta nei secoli per raggiungere fin qui ciò che abbiamo conquistato,trascurando il fatto che nulla sono le peggiori ipotesi di degrado e di sottocultura,di fronte alla sciagurata prospettiva che questo seme di morte e disumanizzazione possa continuare ad essere tollerato in un continente che dovrebbe essere guida e punto di riferimento per tutti i popoli del mondo.Per quanto lungo sia ancora il sentiero da percorrere per raggiungere la piena,vera,autentica e progredita civiltà,in Europa abbiamo raggiunto un certo grado di riconquista,seppure sia nulla di fronte a ciò che potranno godere le nuove generazioni (dico RICONQUISTA perchè non sembri che ciò che abbiamo raggiunto finora sia qualcosa di straordinario:SONO LE COSE OVVIE,ELEMENTARI,I DIRITTI SACROSANTI E NATURALI CHE OGNI ESSERE UMANO DEVE PRETENDERE CON LE BUONE O CON LE CATTIVE MANIERE,sono la dignità e la valorizzazione dell'individuo che ci sono stati strappati a forza,sottratti in nome di una società contro natura in cui la feccia dell'umanità,sotto la bandiera del cristianesimo,ha voluto umiliare e distruggere tutto ciò che vi è di sano e di compiuto nella razza umana).Il cristianesimo è stato una sciagura,una malattia devastante del corpo e dell'anima da sempre combattuta dagli anticorpi dell'intelligenza umana e dell'orgoglio insito in ogni spirito libero.Ma,come dissi altrove,ciò che non pone radici nella vita e nella natura è destinato a morire;viceversa ciò che nasce dalla vita e dalla natura non potrà mai essere sradicato.

Questa è la domanda che ci dobbiamo porre:può un'ideologìa nata dall'odio,dal risentimento,dal vuoto di chi non ha nulla da perdere ed è costretto ad immaginarsi un dio che lo porti al pascolo come un animale per dare una parvenza di valore alla banalità della sua vita...può una simile ideologia essere tollerata e sopravvivere al progresso e alla civiltà,inscindibili dalla valorizzazione dell'individuo nelle sue insostituibili qualità e inconciliabili con l'appiattimento verso il basso e lo spregevole? La risposta è logica ed è NO,il cristianesimo non potrà mai sopravvivere a ciò che è diametralmente opposto al terreno della sua diffusione:il progresso,la consapevolezza,la VITA STESSA,oltre ai particolarismi relativi alla sua valorizzazione.Il parassitismo prospera nell'incoscienza delle masse,nell'arretratezza,nel bisogno...il motivo per cui l'ultima sacca parassitaria e criminale sopravvissuta in Occidente,cioè quella vaticana,abbia potuto raggiungere il 2010 alla faccia di tutte le malefatte perpetrate ai danni della società,potrebbe essere analizzato in base a convenienze politiche e opportunismi di chi ha usato questa nefasta presenza strumentalizzandola a suo favore,ma sarebbe un discorso lungo per questo contesto;la domanda sussiste: a chi hanno fatto comodo fin'ora?Perchè questi esseri degeneri,usciti dalle tenebre di esistenze senza significato e dal buio più tetro della storia,sono ancora qui,a dibattersi in un mondo che li rifiuta e li rifiuterà sempre di più,che li combatte,come topi sotto le luci al neon,in mezzo al progresso della scienza,ai computer,sotto il cielo stellato di un epoca che si affaccia e sarà piena di dignità e rispetto,come ratti in una reggia che usano la loro tana nel cuore dell'Italia per fare le loro incursioni sulle mense della nostra civiltà?Le ideologie paralizzanti delle facoltà umane,servono sempre come mezzo di controllo ai regimi,anche se non appartengono alle motivazioni dei regimi stessi;come diceva Voltaire:"se dio non esistesse bisognerebbe inventarlo...";infatti quale più geniale invenzione per poter dirigere le enormi masse di individui con un'intelligenza al di sotto della media?Queste sono le basi sociali sulle quali si fonda la sopravvivenza di ogni monoteismo(e del cristianesimo in particolare):

1) : Una monarchia assoluta o una dittatura capeggiata da un despota.

2) : Una società basata sull'omologazione e la negazione dell'individuo,quindi sulla schiavitù e l'alienazione.

3) : Un sistema economico feudale che annulli ogni prospettiva di progresso (poichè lo sviluppo della borghesia stessa implica un'antitesi al cattolicesimo,infatti ci fu la gloriosa Rivoluzione Francese).

4) : In sostanza,il cristianesimo,come nacque dalla barbarie,così non può sopravvivere che in una società barbara,arretrata,fornita di un cospicuo substrato di superstizione e ignoranza,alimentata dalla persecuzione dell'uomo sull'uomo.

Viceversa qual'è la cura per guarire da quest'anomalia e malattia storica?
Il cattolicesimo non può sopravvivere a:

1) : La Democrazia.

2) : Una società basata sul libero sviluppo delle coscienze e l'autodeterminazione dell'individuo adulto e consapevole.

3) : La divulgazione del sapere e della conoscenza,quindi della libera scelta (se vogliamo fare una full immersion nei tempi che furono,ricordiamoci che anche l'invenzione della stampa fu una tragedia per il clero,poichè TUTTO è anticristiano,l'ESISTENZA STESSA E L'UNIVERSO SONO ANTICRISTIANI,poichè il cristianesimo e il monoteismo consistono nella glorificazione del nulla di chi non ha nulla da perdere in questo mondo).

4) : In sostanza,il cristianesimo non può sopravvivere ad un'umanità adulta,cosciente e progredita,non può sopravvivere alla libertà,non può sopravvivere all'esistenza stessa;è un incubo di cui ci possiamo liberare come di una bolla di sapone quando apriremo gli occhi e ci desteremo da questo sonno della ragione millenario.

Ora,essendo le forze positive della vita,dell'essere,della realizzazione infinitamente più forti delle forze negative della morte,del non-essere,dell'incompiutezza fetale,sia psichica che fisica,inerenti al cristianesimo,ne consegue che esso è già e sarà ulteriormente debellato da questi anticorpi,sarà sconfitto da sè stesso,dal suo stesso essere contro natura,dalla sua stessa assurdità,poichè l'assurdo non può avere radici;morirà asfissiato dalla vita,dal progresso,dalla coscienza,non ci sarà bisogno di ghigliottine e di rivoluzioni,ma ci sarà per questo morbo la fine più misera e meno gloriosa,una fine che non lascia strascichi,una fine per insignificanza,inutilità,emarginazione,sparizione...proprio come predetto dai filosofi Illuministi e anche dell'800.

ARRAMPICATORI DI SPECCHI : IL DISPERATO ATTEGGIAMENTO CATTOLICO AI FINI DI UN'IMPOSSIBILE SOPRAVVIVENZA.

Quelle sopraelencate sono constatazioni ovvie che non hanno bisogno di riflessione per essere capite;le stesse cose che io in quest'articolo ho voluto comunicare a voi,sono risapute molto meglio dai diretti interessati che,rassegnandosi all'idea di non avere più un senso nella società progredita,non vogliono morire senza lasciare un segno ,non vogliono andarsene in silenzio,senza almeno essersi presi la tanto agognata vendetta sulla società,senza dare sfogo a quel nodo senza fine che li tormenta per ogni conquista e felicità umana di cui loro non avrebbero mai potuto godere.L'irrigidimento e la chiusura sono i tipici atteggiamenti di chi non ha più nulla da perdere,di chi vuole morire con il pugnale in mano per non mostrarsi arreso all'inevitabile,il rigor mortis di chi non ha più niente da dare e niente da avere,di chi è ormai inutile.Infatti il cristianesimo che si addattasse ad una società progredita,il cristianesimo che vedesse la dignità dell'uomo nella sua realizzazione e nella sua pienezza,non nella morte e nell'estinzione rappresentate dal crocifisso,non sarebbe più cristianesimo,verrebbero a mancare le basi della sua esistenza,che sono:
1) : l'autocommiserazione;
2) : l'umiliazione;
3) : l'immaturità;
4) : la follìa e la malattia mentale;
5) : la miseria intellettiva (povertà di spirito);
per questo sono tranquilla,per questo starò appollaiata sul mio ramo come una civetta dalla vista acuta ad aspettare lo svolgersi degli eventi.
I RATTI SANNO CHE PRIMA O POI IL PADRONE DI CASA FARA' LE PULIZIE; I PROCI SANNO CHE ULISSE TORNERA' ALLA SUA REGGIA E LE LORO NOTTI SONO INSONNI.

Alessia Birri.
E-mail: aleph1968@hotmail.it

Blog di Rainbowman56:

http://rainbowman56.wordpress.com/author/rainbowman56/

mercoledì 19 maggio 2010

RATZINGER, IL PASTORE TEDESCO.



L'ITALIA:ULTIMO RIFUGIO DEI CATTOLICI.

Come sarebbe bello nel 2010 doverci occupare di cose nuove,spaziare in orizzonti più ampi e respirare aria più pura...! Paradossalmente,di fronte al progresso del resto del mondo,noi italiani siamo costretti ad arrabattarci ancora,come gli ultimi disgraziati paria d'Europa,per cercare di uscire dalle sabbie mobili di una sciagura storica che ci ha segnato da secoli,la cui testa e i cui tentacoli si diramano crocifiggendo il nostro paese:la piovra cattolica.Ma ora volgiamo la nostra attenzione sul principale protagonista di questa parata di dinosauri anacronistici e ridicoli:Joseph Ratzinger.Ci vorrebbe il genio di Charlie Chaplin per interpretare in modo perfetto agli occhi della gente comune le patetiche gesta di questa orrenda parodia del genere umano,questo aborto invecchiato e mai cresciuto,mai vissuto,nato con la predestinazione di essere il massimo esempio nel mondo dell'idiozia e del cretinismo castrante di ogni capacità fisica e intellettiva tipico del cristianesimo.Infatti non ci potrebbe essere esempio più efficace e più estremo,di quello che offre ai nostri occhi questo personaggio,per far capire a tutti dove porta l'ideologia della morte,dell'assolutismo,dell'odio verso sè stessi e verso l'umanità.Come dissi,Charlie Chaplin saprebbe come interpretare questa maschera grottesca,così come fece con il "Grande dittatore"e lo raffigurerebbe per quello che realmente è:un vecchio infante prepotente e capriccioso che non vuole mollare il suo giocattolo(l'Italia),che fa i capricci quando i suoi tutori(i politici di destra e di sinistra)non fanno quello che lui vuole,che gode immensamente nel sentirsi adulato e nel vedere i rozzi e grigi provinciali rappresentanti del governo genuflettersi davanti a lui,offrendogli l'illusione di quel senso di onnipotenza che tutti gli infanti desiderano.Ma osserviamo bene questo essere,vorrei sapere se qualcuno di voi desidererebbe cambiare sè stesso per avere tutto l'oro del mondo e vestire i panni di questa nullità incoronata e drappeggiata,se qualcuno di voi vorrebbe avere una corona di gemme con sottostante un cervello completamente atrofizzato e mai utilizzato,se qualcuno di voi vorrebbe sedere su uno scranno ed avere impresso sul volto il ghigno più ributtante e orrendo del mondo,frutto di una contrazione dovuta ad una sofferenza lacerante,al coltello dell'odio e del risentimento verso la felicità umana che,prima di ogni altro,tortura proprio il suo padrone e si rigira nella sua stessa carne.Da quando il cristianesimo ed il monoteismo in generale si sono propagati distruggendo l'unica vera civiltà (quella pagana) abbiamo assistito ad un fenomeno mostruoso che si è instaurato nei secoli:il rovesciamento totale dei valori insiti nella natura e nell'uomo,la diffusione della cultura della morte e dell'autodistruzione al posto dell'esaltazione della vita compiuta,praticamente un intera società al rovescio,contro natura,contro ogni razionalità e intelligenza,il regno della follìa,una comunità in cui coloro che in tempi salutari sarebbero stati gettati dalla rupe Tarpea come rifiuti ed esseri inutili,si mettono le tiare e assumono autorità nei confronti dell'umanità sana:un paradosso orrendo ed impensabile prima che questo morbo si diffondesse.

Una domenica qualsiasi accendiamo la televisione e,come vuole la prassi della propaganda mediatica a cui siamo sottoposti,sentiamo una voce nelle nostre orecchie:"perchè dio guida e cura le sue pecore...",ma non una voce matura e adulta,bensì una voce tremolante e flebile da castrato,una voce indecisa,che denuncia immaturità,paura,contrazione,simile al belare,appunto,di una pecora;poi guardiamo magari distrattamente lo schermo e ci appare un individuo dallo sguardo di bue a cui hanno posto il giogo,un individuo che a tutto farebbe pensare meno che a un essere umano e,in effetti,ci troviamo di fronte a un fenomeno estremo di degenerazione e svuotamento totale di tutto ciò che può essere considerato umano:una maschera orrenda e completamente cava,un'assurdità,una parodìa.E un simile fenomeno è in grado di poter influire sull'andazzo del nostro paese,permettendosi di chiamare "pecore" gli italiani.Ora,per essere realisti,gli italiani sono sempre stati un popolo di schiavi,un gregge sottomesso e schernito da tutti i paesi progrediti ,un popolo provinciale,gretto,ottuso,trascinato sempre a forza attraverso il progresso dagli altri,come un peso morto,come un tardo di mente accompagnato per le strade del futuro di cui non conosce nè il significato nè il valore.In quale altro paese civile,in quale altro paese di uomini e donne LIBERI E DIGNITOSI potrebbe essere sopportata una situazione come quella italiana,in quale altro paese non ci sarebbe una rivolta furiosa e sacrosanta nella consapevolezza che un'organizzazione religiosa,il cui obiettivo è la distruzione della società civile e della democrazia,la negazione del progresso e dell'inclusione nel futuro dell'Europa,la persecuzione delle nuove generazioni nei loro diritti inalienabili,sta vivendo e campando sulle nostre spalle con i soldi dello Stato laico derivati dai nostri sacrifici,che abbiamo pagato il viaggio in Portogallo del sovrano di questi ratti portatori di morte e di barbarie con le nostre tasse,che paghiamo il canone di una televisione spazzatura come la RAI unicamente per farci fare il lavaggio del cervello da questi parassiti onnipresenti che ci umiliano,ci sputano addosso,chiamano "chiacchiericcio"gli abusi subiti dai vostri figli per mano loro,vivono sulle spalle dei cittadini onesti e laboriosi che,grazie a loro,vivono in un paese che per dar da mangiare a sbafo ai criminali della setta vaticana,preferisce sacrificare loro,i cittadini utili,coloro che valgono,che costruiscono,che fanno la differenza per il futuro,preferisce,questa Italia-perfida-matrigna,calpestare la LORO vita,il LORO futuro,la Costituzione stessa,la civiltà...pur di perpetuare la sopravvivenza di questi bestemmiatori dell'umanità,di questi ASSASSINI.Gli italiani scendono in piazza per il crocifisso e lasciano crocifiggere i loro figli;gli italiani mandano gli sms di solidarietà a un vecchio pendaglio da forca fondamentalista e frustrato perchè ora,con l'acqua alla gola,si trova costretto a fare ammenda delle proprie malefatte,pena la fine della sua setta.Ma che sarebbe stato di questo che si potrebbe definire "il mentecatto più famoso del mondo"se non fosse stato eletto papa,evitando così,come capo di stato estero,il processo per le accuse terribili di insabbiamento della quotidiana pratica della violenza sessuale sui bambini all'interno della sua organizzazione?!Certamente quel ghigno ributtante da vecchia pantegana vissuta nelle fogne della sottocultura dei dogmi,si sarebbe potuto intravvedere dietro la grata di sbarre di una galera!! Ma fin dove può arrivare la sottomissione,l'umiliazione degli italiani?Non preoccupiamoci,essa è infinita,può sopportare tutto fino a settanta volte sette,come è stato insegnato da piccole alle brave pecorelle:una cifra rassicurante per i ratti vaticani! Potremmo pensare per consolarci:cosa potrebbe cambiare i carcere per Ratzinger?Quale gattabuia potrebbe essere peggiore di quella in cui già vive:il carcere della sua paura,della sua frustrazione,della sua banalità...il nulla che ha preso una forma,il nulla che odia i doni della vita e del mondo perchè lui non ha potuto averne,il vuoto,il nato-morto che è costretto ad immaginarsi l'esistenza di un dio che possa dargli un valore almeno dopo il trapasso...! Che compassione susciterebbero questi abbietti ripugnanti se non fosse che nei secoli sono stati usati come oppio dei popoli dai poteri dominanti...! Sono 2000 anni che gli italiani strisciano,ubbidiscono,rinunciano...ma io sono sicura che l'italiano con una dignità esiste,che l'italiano che s'incazza come una furia nel sentirsi chiamare "pecora" ESISTE ED E' TRA NOI!!!Vorrei incontrarlo,prenderlo per mano e poi cercarne ancora fino a formare una grande catena di cuori arrabbiati capaci di scavalcare gli spauracchi e di camminare verso l'Europa!Se il tuo sangue è tiepido,se non ti brucia nelle vene all'idea che uno solo dei tuoi concittadini possa essere offeso e privato di sacrosanti diritti da questo regime,ignora questo articolo;se senti sulla tua propria pelle le ferite inferte ai tuoi simili in questo paese barbaro e dittatoriale,allora cammineremo insieme e ti considererò come un fratello!

Alessia Birri; e-mail: aleph1968@hotmail.it

Blog di Rainbowman56:

http://rainbowman56.wordpress.com/author/rainbowman56/