martedì 9 febbraio 2010

JOSEPH RATZINGER:ASSALTO A INTERNET.


ALESSIA BIRRI,9 FEBBRAIO 2010.
Questo articolo vuole essere un appello alle vostre coscienze,alla vostra ragione e all'umanità che,nonostante tutti i tentativi per sopprimerla che sono stati fatti in secoli di orrore,ancora sussiste e si destreggia fra le trappole della barbarie,dell'odio,dell'appiattimento.Voglio darvi una buona novella,voglio annunciarvi che,nonostante tutto questo tempo infinito,questi quasi 2000 anni di abominio e lavaggio del cervello operato dall'organizzazione criminale cattolica,di disumanizzazione coatta,generazione dopo generazione,nonostante tutto noi siamo ancora uomini e donne,siamo ancora esseri pensanti e in fondo liberi,in grado di demolire quando vogliamo con una sola spallata la prigione invisibile che ci è stata costruita attorno da esseri senza alternativa,senza futuro,esseri ciechi,partoriti dall'odio e dall'invidia di quella parte subumana della stirpe più abbietta,che non avrebbe mai potuto allungare le sue mani sui doni che all'umanità furono fatti dalla natura,sulla bellezza,sull'intelligenza,sulla creatività,sull'espansione...Allora perchè non avrebbero dovuto inquinare,atterrire,umiliare,gettare il loro fango sulla nobiltà,sulla bellezza,sull'intelligenza,sui sentimenti dell'umanità sana e orgogliosa?!Sono sicura che sto dicendo delle cose risapute e ovvie per tutti coloro che hanno letto e approfondito i più grandi filosofi come Voltaire,o scrittori geniali e insuperabili come Dostoevskij,e a questo proposito consiglio a tutti di leggere con molta attenzione il più grande capolavoro letterario di tutti i tempi:"I fratelli Karamazov"..

COME NASCE IL MONOTEISMO: LA BANALITA' DEL MALE:

Dovremmo ora soffermarci su alcuni appunti storici atti a riportarci alla mente su come questa terribile pestilenza del monoteismo abbia potuto eclissare per così lungo tempo la luce della consapevolezza umana.Il monoteismo nasce dalla necessità delle antiche monarchie di centralizzare il potere nelle mani del re,che venne così identificato come la personificazione di questo unico ipotetico dio sulla terra,e così venerato.L' esistenza del monoteismo e la sua sopravvivenza sono indivisibili dai poteri totalitari e dalle società arretrate basate su un regime feudale.Ci fu Akenaton,nell'Antico Egitto (1400 a.C) ,il famoso faraone eretico,che poi venne rinnegato dai suoi successori,il quale abolì il Pantheon degli Dèi egizi,per porre fine al dilagante potere della classe media,e così essere considerato l'incarnazione del dio Atòn.Successivamente nacque in Persia il culto di Zoroastro (1000 a.C),che non si può definire un vero e proprio monoteismo,poichè ammetteva l'esistenza in sè di due divinità:quella del bene (Ahura Mazdha) e quella del male (Arimanh);servì come base di potere alle antiche monarchie assolute della Persia,contro le quali gli antichi greci si batterono strenuamente,impedendo loro di invadere i territori d'origine della nostra civiltà.Questo stravagante culto venne poi adottato dal popolo ebraico,attraverso la Bibbia,avendo anch'esso neccessità di una guida centralizzata e di un potere forte in grado di coalizzare le innumerevoli tribù.Tutte le storie della Bibbia riprendono leggende e documenti molto più antichi (egizi,sumeri,babilonesi),come La Saga di Gilgamesh,o il Codice di Hammurabi,ecc...adattati alle esigenze del popolo ebraico. Naturalmente queste leggende avevano un significato completamente diverso da quello che fu travisato sulla Bibbia.Non dobbiamo pensare che il monoteismo di Akenaton(personaggio che io per altro adoro)fosse simile all'abberrante e squallido culto che ha avvelenato la nostra civiltà;Akenaton era un faraone illuminato,un intellettuale e un esteta,come vedesi dalle opere d'arte e dalle poesie della sua epoca,che superano la moderna sensibilità per straordinaria libertà d'espressione.Il morbo pestilenziale delle tre religioni monoteistiche è una degenerazione della degenerazione,l'ultimo abisso in cui la coscienza umana e civile possa precipitare,il male assoluto,L'ECLISSI DELL'UOMO NEI CONFRONTI DI SE' STESSO e la sua esistenza NON PUO' ESSERE SEPARATA DAI REGIMI TOTALITARI E DALLE SOCIETA' FEUDALI,poichè il principio stesso della sua essenza si basa sul potere assoluto,sulla mummificazione della società,sull'esclusione di qualsiasi tipo di evoluzione e progresso,ed è quindi una mostruosità storica contro natura e contro la vita stessa.
Mi rendo conto perfettamente che forse alcuni di voi lettori,essendo noi tutti sottratti con il battesimo fin dalla nascita e poi sottoposti a plagio continuamente attraverso i mass-media e la martellante presenza di questi parassiti ovunque,forse si metteranno un pò sulla difensiva per la mia esaltazione.

AGGRESSIONE AD INTERNET:DOBBIAMO OPPORCI!

Ed è proprio di questo che ora voglio parlare:l'appello di questo Ratzinger a tutti i suoi schiavi di inquinare la rete con una campagna di odio e di aggressione contro la nuova era e il nuovo umanesimo che sta nascendo in Europa.DOBBIAMO OPPORCI,dobbiamo aggredirli sul nascere,dobbiamo fare appello alla nostra coscienza civile,alla civiltà che con fatica e sangue ci siamo conquistati in opposizione alla morte e alla barbarie in cui avrebbero voluto farci vivere come animali.Dobbiamo rendere onore e riconoscenza a tutti coloro che si sono sacrificati per noi,da secoli,dobbiamo difendere i nostri figli,le nuove generazioni!E' mostruoso quello che sta succedendo in Italia e non è possibile che rimaniamo assuefatti a queste cose:si sta tentando di infangare le minoranze per oscurare gli orrendi crimini attuali di cui il clero è colpevole,in Irlanda,in Germania,in America...migliaia di bambini violentati negli istituti cattolici,di cui in Italia non si parla per nulla,perchè i crimini dei cattolici non si possono divulgare...

NUOVA VERGOGNOSA CAMPAGNA DI ODIO E PERSECUZIONE NEI CONFRONTI DELLE MINORANZE.

Come dicevo,attraverso trasmissioni televisive,come su Italia1 con il programma delle Iene l'altra sera,o su Rai1 con il dossier del 7 febbraio 2010,e attraverso internet si sta cercando di creare nuovi capri espiatori contro i quali aizzare la plebaglia inconsapevole e ignorante,si sta cercando di lanciare l'allarme satanismo,di nuovo,come gli anni scorsi,come se i bambini in Irlanda li avessero violentati i satanisti,come se i soldi della mafia(vedi il finanziamento di Solidarnosc e la Banda della Magliana)li avessero presi i satanisti,come se gli innumerevoli casi di bambini uccisi perchè le loro madri praticavano gli ambienti cattolici ed erano state convinte che loro figlio fosse posseduto perchè troppo intelligente e vivace(vedi Cogne)li avessero uccisi i satanisti!Naturalmente queste certezze vengono taciute dai mass-media.I vostri figli sono in pericolo,non per i satanisti,non per gli immigrati,non per facebook...MA PERCHE' CONTINUIAMO AD ACCETTARE SUL NOSTRO SUOLO LA PIU' CRIMINALE SETTA MAI ESISTITA:QUELLA CATTOLICA!!!Loro sì stupreranno i vostri bambini,loro sì vi faranno impazzire al punto da odiare voi stessi,loro sì con una mano vi indicheranno il cielo mentre con l'altra vi ruberanno il portafoglio!Non possiamo essere tanto progrediti tecnologicamente e tanto succubi psicologicamente di una setta istituzionalizzata,non possiamo fare questa figura davanti al mondo,all'Europa...ridotti a belante e docile gregge di una cricca di pervertiti assassini.E' facile per voi pensare che io sia un'esaltata ora,ma se foste stati al posto di quei bambini cresciuti in quegl'istituti di cui non si parla,se foste stati al posto di quegli innocenti perseguitati allo scopo di creare allarme sociale(vedi per es.il caso di Rignano Flaminio),se foste stati al posto di quei nostri antenati che hanno sacrificato la vita per la nostra fottuta libertà,cosa pensereste,come giudichereste questa paradossale situazione?!E' così difficile riuscire ad identificarsi?!Ricordatevi che siamo andati sulla luna,abbiamo inventato internet,siamo giunti a un punto inimmaginabile con la scienza,ma con la coscienza?Dove sta la nostra coscienza?Eclissata e uccisa da due millenni in cui ci hanno ridotti a esseri sconosciuti a sè stessi,prodotti in serie di un disegno predefinito di schiavizzazione dell'umanità,di appiattimento.Finchè ci trascineremo dietro queste assurde parodie del genere umano,questi vampiri psichici,finchè accetteremo di farci devastare ulteriormente il cervello anche su internet,allora potremo dire di non meritare il futuro,di non poter guardare in faccia le nuove generazioni senza vergogna,di non poter nemmeno guardarci allo specchio al solo pensiero di aver lasciato anche solo un minuto i nostri figli nelle mani di questi parassiti.Impegnamoci tutti con tutte le nostre forze a contrastare questo virus,difendiamo internet,non lasciamo che questi ratti portatori di peste imperversino ancora.Dimostriamo per la prima volta di non essere un popolo di rozzi e zotici provinciali,apriamo la porta al futuro,non abituiamoci alla morte,alla mummificazione,ad assurdi condizionamenti psicologici e invisibili prigioni morali atte a farci diventare un prodotto in serie,a uso e consumo di pochi,perchè in fondo,dietro a tutto questo massacro delle nostre coscienze,dei nostri sentimenti,dei nostri sogni,c'è un fine talmente banale:un semplice e squallido giro d'affari sulla nostra pelle,un semplice sogno di potere di individui che non valgono nulla,parodie della razza umana,miserabili con una tiara d'oro sulla testa,il nulla,l'orrore del vuoto e dell'abisso freddo dove muore tutto ciò che è umano.Io vi parlo con la voce della passione e forse a qualcuno potrebbe non piacere,ma io sono una persona che soffre terribilmente nel vedere l'umanità oltraggiata,offesa,calpestata dall'abbaiare di cani rabbiosi ora anche su internet.Vi faccio questo appello:difendiamoci da questa invasione di internet da parte dei cattolici disperati e incattiviti,difendiamo i nostri figli,dimostriamo di essere responsabili!Io voglio credere che l'Italia possa diventare un paese civile.

Alessia Birri; e-mail: aleph1968@hotmail.it

CLICCATE QUI PER FAVORE,E' IMPORTANTE:
http://isoladeimapinguary.blogspot.com/2009/11/joseph-ratzinger-indagato.html

Visitate questo sito:
http://rainbowman56.wordpress.com/